17 maggio

I Santi di oggi

Il primo nome che troviamo oggi nella lista dei santi è quello di San Pasquale Baylon.

Nacque il 16 maggio 1540, nel giorno di Pentecoste, a Torre Hermosa, in Aragona. Di umili origini, sin da piccolo fu avviato al pascolo delle greggi.

Durante il lavoro si isolava spesso per pregare. A 18 anni chiese di essere ammesso nel convento dei francescani Alcantarini di Santa Maria di Loreto, da cui fu respinto, forse per la giovane età. Tuttavia non si perse d'animo, e successivamente fu ammesso al noviziato il 2 febbraio 1564.

L'anno successivo, emise la solenne professione come «fratello laico» non sentendosi degno del sacerdozio.

Nel 1576 il ministro provinciale gli affidò il compito, estremamente pericoloso, di portare documenti importanti a Parigi, rischiando di essere ucciso dai calvinisti. L'impegno fu comunque assolto in modo proficuo. Tutta la sua vita fu caratterizzata da un profondo amore per l'Eucaristia che gli valse il titolo di «teologo dell'Eucaristia». Fu anche autore di un libro sulla reale presenza di Cristo nel pane e nel vino.

Morì nel convento di Villa Real, presso Valencia il 17 maggio 1592, domenica di Pentecoste. Fu canonizzato da Alessandro VIII nel 1690. Nel 1897 Leone XIII lo proclamò patrono dei Congressi eucaristici.

Oltre al ricordo di San Pasquale Baylon, oggi ricordiamo anche Sant'Adrione e Santa Restituta d'Africa.

La domanda del lettore

Mi ha scritto una lettrice, ponendo questo quesito:

«Se Elisabetta e Maria si trovarono in attesa assieme, chi dei due figli è nato prima? Gesù o Giovanni?»

In realtà, la risposta va ricercata nell'episodio dell'Annunciazione, quando l'arcangelo Gabriele apparve alla Vergine per darle la lieta notizia. È chiaramente narrato nel Vangelo di Matteo, capitolo 1, dal versetto 26. L'accadimento si colloca “quando Elisabetta fu al sesto mese”, riferendosi evidentemente al periodo della gravidanza della cugina della Vergine Maria. E difatti lo stesso Gabriele, in risposta alla titubante Maria che chiese “Come è possibile questo, dal momento che io sono vergine?”, dopo aver spiegato la discesa dello Spirito Santo su di lei, le racconta (al versetto 36) “Vedi: anche Elisabetta, tua parente, alla sua età aspetta un figlio.

Si deve pertanto desumere che Elisabetta fosse già in attesa di sei mesi quando l'arcangelo Gabriele apparve in visita a Maria, e che ovviamente Giovanni nacque prima di Gesù.

A conferma di ciò, la natività di San Giovanni Battista è celebrata il 24 giugno.

Il sole e la luna

Il sole sorge alle 06:08 e tramonta alle 20:32. Il culmine è alle 13:20. Durata del giorno quattordici ore e ventiquattro minuti.

La Luna sorge alle 03:53 con azimuth 99° e tramonta alle 15:33 con azimuth 264°. Fase Lunare: Luna Calante. Visibile al: 35%. Età della Luna: 24,36 giorni

Succede oggi

Siamo nel 1975, quando il leader dei Rolling Stones prende a pugni la vetrina di un ristorante di Montauk a Long Island nello stato di New York.

Ferito, Mick Jagger viene ricucito con venti punti di sutura.